MALAGUTI

MALAGUTI

Cicli Malaguti / Biciclette su misura – poi azienda di motocicliSan Lazzaro di Savena (BO), Italia / 1930 – 2012


Ha collaborato con: Cinelli, Frejus, Legnano, altri marchi italiani e stranieri


Agonismo: squadra professionistica, campionato italiano dilettanti su pista e strada negli anni ’40-’50


Fonti: Archivio storico Malaguti / Malaguti, una vita tra le moto e i rossoblù di Valerio Varesi Repubblica 27-4-2003 / Paramanubrio / Classic Randezvous / Velo-retro.com


Antonino Malaguti ha passato tutta la vita in equilibrio su due ruote, fin quando da bambino si impegnava sulle salite di San Giovanni in Persiceto dove nacque nel 1908. Correre in bicicletta è sempre stata la passione della sua vita, indole agonistica che a causa un incidente incanalò poi con grande successo nella sua officina per la costruzione di biciclette, nella quale ogni anno lo andavano a trovare personaggi come Bartali e Coppi.

L’officina Malaguti a San Lazzaro di Savena (BO) / Archivio Malaguti

Storica3

Storica1

Officina Malaguti

L’officina meccanica Malaguti apre nell’inverno del 1930 a San Lazzaro di Savena in via Bondi, in un piccolo capannone, con dieci dipendenti e senza riscaldamento.
Subito dopo la pausa della guerra Malaguti riprende l’attività dell’officina dando vita anche ad una squadra professionistica che equipaggia e sponsorizza, il team annovera campioni come Loretto Petrucci, vincitore della Milano-Sanremo nel 1952 e ’53.

Squadra professionistica Malaguti / Archivio Malaguti

malaguti squadraDei telai Malaguti si sa poco o nulla, a giudicare però dalla qualità delle innovazioni tecnologiche uscite dall’azienda dovevano essere di ottimo livello. Nel 1949 Antonino Malaguti rivela intuito e profonda capacità tecnica, qualità che lo hanno accompagnato lungo tutta la carriera di meccanico e imprenditore, brevettando le prime congiuzioni senza saldatura per i telai delle biciclette, ottenute direttamente dai tubi tramite estrazione.

Illustrazione di congiunzioni Malaguti dal catalogo della Fiera del Ciclo di Milano del 1949. / Foto Classic randezvous

Illustration from 1949 Cycling magazine report of the Milan Cycle Show.

Le congiunzioni Malaguti ebbero subito grande diffusione, scelte anche da molti costruttori tra i quali grandi marchi come Frejus, Legnano o Cinelli che le utilizzò su tutti i telai fino ai primi anni ’60.

“1947-51The Modello Speciale Corsa Lusso (Special Racing Luxury) frame has a semi-sloping fork crown (not full-sloping) with or without spear point on outside of the fork leg and a Malaguti “Frejus-style” seat lug with separate seat tube collar; frame production is approximately 250-300 frames per year. The frame features chrome Malaguti “wolf’s ears” head lugs, chrome fork, four chrome rings on the seat tube, lozenge-shaped “CINELLI” decal on the down tube, an open cable run beneath top tube for rear brake cable (sometimes internal rear-brake cable routing) and eyelets for fenders.” (dalla timeline Cinelli / via velo-retro).

Cinelli Super Corsa del 1959 con congiunzioni Malaguti soprannominate ‘Wolf’s ears’ / Foto Cinelli Only

cinelli 1959 congiunzioni malagutiCatalogo Cinelli del 1963 / Foto Classic light weights – Ron Kitching

cinellicat19632_zpse6acad2d

Malaguti Cambio Corsa road bike / Foto by Kevin, Flickr ktk17028

15989431191_52e77dc214_o15990738692_48bd84f21e_o 15965644206_9f41f570da_o 15965638166_d31ac3ff80_o 15805682757_22c50b5605_o 15805680677_20fe27bc3d_o 15805679437_74850037fd_o 15805415059_551ae99443_o 15805411839_7af8cd5008_o 15804140950_878f4116e4_o 15804030878_563668e11c_o 15804027498_c6d3aeefe6_o 15804026668_1ebafca400_o 15371786793_0d93e677fc_o

Dalla bici agli scooter.

Negli anni del dopoguerra l’Italia si motorizza, in Emilia più che altrove la piccola industria meccanica avvia nuove soluzioni e sperimentazioni e Malaguti aggiunge alle sue biciclette l’appendice del motore ausiliario, creando così quell’ibrido tra moto e bicicletta che passerà alla storia con il nome di ‘mosquito‘.

Dalla fine degli anni ’50 la Malaguti ha continuato nella progettazione di mococicli economici a basssa cilindrata diventando negli anni 80 leader del settore. L’azienda ha chiuso nel 2012 mantenendo esclusivamente la produzione di biciclette a propulsione elettrica.

Malagutti Bologna.Fregio Malaguti / Foto Paolo Rossetti

Ci sono 5 commenti

    • Manuel

      Hello mr. Kevin, thanks for you kindly message and for the amazing photos, its rare to find Malaguti road bike photos!
      Where did you find this beautiful Malaguti bike? Manuel

  1. Kevin Kruger

    Manuel,
    The cambi corsa Malaguti was purchased from Italy by a local collector. I was able to purchase it from him and am interested in selling it. If you are interested, please contact me at ktk17028@gmail.com.
    Regards,
    Kevin

  2. Johng131

    Hey esto es un gran poste. Puedo utilizar una porcin en ella en mi sitio? Por supuesto ligara a su sitio as que la gente podra leer el artculo completo si ella quiso a. Agradece cualquier manera. dcddkkcaefed


Rispondi a Manuel Annulla risposta