SUZZI

SUZZI

Cicli Suzzi / Biciclette a mano su misura / Imola, via del Fossato 21  / primi anni ’20 – anni ’80


Collaborazioni: Marnati Milano / Giuseppe Pelà


Pochissime le informazioni che è stato possibile recuperare sull’artigiano bolognese Alfredo Suzzi, nonostante le sue bici da corsa di alta gamma siano ricercati dai collezionisti più esperti. Suzzi è scomparso nel 1998 all’età di 96 anni, l’officina-bottega era imola ma aveva anche un negozio a Bologna in via del Fossato 21 dove assemblava e vendeva splendidi telai costruiti da blasonati artigiani, come Marnati e Colnago di Milano, Pelà di Torino, marchiati a proprio nome. È stato attivo per oltre ’60 anni, dai primi anni ’20 agli anni ’80.
Firmava le sue biciclette con raffinate pantografie e l’acronimo AS sulla scatola del movimento centrale, lo stemma stemma araldico azzurro ben si accostava all’originale punto di rosa dei suoi telai.

Enrico Brizzi, proprietario insieme al fratello di una bici Suzzi:

Mi si è aperto il cuore nel trovare la scheda sulla ditta Suzzi, un pezzo di storia cittadina.
Dopo lungo apprendistato ciclistico, mio fratello e io fummo ammessi, ormai adolescenti, a comprare due bici da lui, gioielli che conservo con gelosia e mi ripropongo di restaurare.
Il tratto distintivo del vecchio Suzzi, omone dalle mani a tenaglia e fervido bestemmiatore come da tradizione anarchica imolese, stava nel fatto che prima di cederti una delle sue bici ti faceva fare il giuramento: dovevi guardarlo negli occhi e stringergli la mano, promettendo che l’avresti trattata bene. “Perché a me mi puoi anche prendere per il culo che non m’importa, ma sulle bici c’è il nome del mio babbo, e con lui non si scherza!.

 

 Suzzi strada anni ’70. Foto Troppebici.


Telaio Suzzi saldato da Marnati Milano. Foto Legendary Bike.

     


Bici strada Suzzi Super anni 70, telaio realizzato da Peloso. Foto Katsarasj.


Bici strada Suzzi Record, telaio Colnago Freccia. Foto Frameteller.


Bici strada Suzzi 1968, telaio Pelà.


Suzzi Super strada, anni ’70

   


Bici strada Suzzi Record, fine anni ’70.

Non sono presenti commenti