Masi Special 1972

Condition: Preserverd
Framebuilder: probable Mario Confente
Frame number: MF.55
Frame/Fork: Reinolds 531
Weight: 7.9 Kg
Group: Campagnolo Nuovo Record
Collezione privata: Claudio Marinangeli

Note: Verso la fine degli anni ’60 Paolo Carta, progettista e insegnante di progettazione meccanica in una scuola milanese con l’hobby del ciclismo, realizzò per conto di Faliero e Alberto Masi un sistema per la produzione in piccola serie di una particolare forcella nata dall’intuizione e dai suggerimenti del grande Antonio Maspes. L’irrigidimento della forcella posteriore mediante l’inserimento di alcuni piccoli nastri metallici permetteva di sfruttare in modo più efficace la brutale spinta dello sprinter su pista, ma anche nello scatto in salita. Questa tecnologia venne subito apprezzata da Eddie Merckx come si può vedere in un’immagine dell’epoca in cui Faliero e Alberto Masi erano meccanici della Faema di Merckx e Adorni.
La bicicletta esposta è decisamente molto di più. Oltre alla citata forcella (in versione unica ed elaborata manualmente) contiene decine e decine di ore di interventi artigianali che la portarono al Salone del ciclo e motociclo di Milano come la prima bicicletta con telaio (54) in acciaio e dieci rapporti, di peso inferiore agli otto chili.

Non sono presenti commenti